Blog

Faratsiho (Madagascar, 2014): Diritto alla salute per i bambini e i giovani

Il progetto è nato dalla necessità di rispondere a una precaria situazione sanitaria dovuta ad elevati tassi di malnutrizione, strutture sanitarie non adeguate ai bisogni di salute e alla grave carenza di operatori medici e infermieri sul territorio di Faratsiho, in Madagascar. La carenza in loco di risorse economiche, di competenze sanitarie e di sistemi di organizzazione logistica, rendono molto difficoltosa la soluzione delle problematiche sanitarie della popolazione locale, a questo proposito e grazie alla collaborazione con l’Ospedale di Velletri, il quale collabora da circa 15 anni con la missione Orionina di Faratsiho inviando di personale medico specializzato, i missionari Orionini si sono presi in carico la gestione di un piccolo dispensario medico nato all’interno del College Saint Paul di Faratsiho e che ad oggi è un importantissimo punto di riferimento sanitario per i bambini della scuola e per le famiglie delle aree rurali limitrofe.

Il SEV Orione ’84 in partenariato con l’Ospedale P. Colombo di Velletri e il College St Paul-Opera Don Orione, ha risposto alla richiesta specifica proveniente dalla comunità di Faratsiho. Il progetto ha migliorato l’accesso ai servizi sanitari per i bambini e le famiglie provenienti dalle aree maggiormente emarginate di Faratsiho attraverso il potenziamento dei servizi di base del dispensario medico, l’aggiornamento professionale del personale medico operante in loco e l’avvio di attività di sensibilizzazione ed educazione sanitaria rivolte alla comunità.

Il dispensario è diventato un polo di riferimento anche per le famiglie e gli abitanti dei villaggi vicini, infatti l’importante distanza dall’ospedale più vicino (circa 90 km), la difficoltà nel raggiungerlo durante il periodo delle piogge e il costo del trasporto ne rendono quasi impossibile il raggiungimento. L’acquisto di un analizzatore di Chimica Clinica ha permesso di effettuare diagnostici importanti sulle condizioni sanitarie di base dei pazienti. 

Totale finanziato: 17.280,00 €
Donor: Fondazione Prosolidar Onlus